home > La sicurezza stradale>Esercizio e tecnologie > I bambini su strada sono meno visibili: guarda il video

I bambini su strada sono meno visibili: guarda il video

di Giorgio PRUNOTTO - ATIVA

I bambini sono il futuro. Sono le donne e gli uomini che costruiranno e decideranno sul Mondo in cui vivremo tra 30 anni. Oggi, però, ci siamo noi e loro sono sotto la nostra tutela.
Ogni anno in Italia perdiamo quasi un centinaio di bambini in incidenti stradali e altri 11.000 restano feriti: in questo modo, ogni anno, perdiamo un pezzo del nostro futuro che sta sotto la nostra tutela.

i bambini e la visibilità
 
Sicuramente è nostra responsabilità tutelarli al massimo, sia con un corretto alloggiamento ed ancoraggio all’interno dei nostri veicoli (seggiolini omologati, cinture di sicurezza, ecc.) sia con un’adeguata visibilità in corrispondenza degli attraversamenti stradali e in occasione del loro movimento a piedi o in bicicletta: loro sono ancora piccoli e quindi meno visibili di noi. Anche le autorità nazionali hanno individuato la protezione dei bambini come una priorità nazionale.
E’ importante insegnare ai bambini i principi base di autotutela sulla strada ed i fondamenti della sicurezza stradale, in modo che si possano rendere conto della prudenza che devono avere in questi contesti e della limitata visibilità che hanno in ambito stradale.
In occasione della giornata mondiale dell’ambiente organizzata dal Museo torinese dell’Ambiente il gruppo ASTM-SIAS ha regalato ai bambini un braccialetto rifrangente per ciclisti che è sicuramente un modo simpatico e divertente per sensibilizzarli sul tema ed al contempo, facendoglielo indossare alla caviglia, può divenire uno strumento efficace di incremento di visibilità nei confronti dei veicoli durante le passeggiate in bicicletta, il mezzo di trasporto più amato dai bambini e quello su cui si sentono più protagonisti.
Questo è il secondo articolo che riprende i temi affrontati dal gruppo ASTM-SIAS alla giornata mondiale dell’ambiente: guarda il video sul tema oppure guarda di cosa si trattava seguendo questo collegamento.

Ultimi articoli

28 novembre 2022

28/11/2022
di antonio.antonelli@gmail.com

L questo ha dimensione standard orem ips solo bold um dolor sit amet, conse solo sottolineato ctetur adipiscing elit, sed… Leggi >>

28/11/2022
di antonio.antonelli@gmail.com

‘Sulla necessità di procedere alla firma di ordinanze per l’abbattimento di case (grassetto prima e sottolineato dopo) abusive, soprattutto quelle… Leggi >>

Prova editor classico 02

25/11/2022
di claudio.gombi@sina.co.it

SINA, in collaborazione con l’Ordine degli Ingegneri di Milano, invita alla formazione aziendale (Formazione a distanza sincrona) organizzata attraverso due… Leggi >>

Prova Gutemberg 01

25/11/2022
di claudio.gombi@sina.co.it

SINA, in collaborazione con l’Ordine degli Ingegneri di Milano, invita alla formazione aziendale (Formazione a distanza sincrona) organizzata attraverso due… Leggi >>

“Se ci imbattiamo in un incidente”: la Polizia di Stato ed Autostradafacendo sostengono l’iniziativa di Fraternità della Strada – Mondo X

31/08/2020
di Simonetta Sanasi - SINA

La locandina “Come comportarsi se ci imbattiamo in un incidente”, così ben curata graficamente da Gigi Vitale e Barbara Raffelli… Leggi >>

Sommario

Vedi tutti gli articoli >>