home > La sicurezza stradale>Esercizio e tecnologie > Invitati al proprio funerale ma … con lieto fine

Invitati al proprio funerale ma … con lieto fine

di Francesco Magagnoli – SINA

Ecco una nuova campagna che, per la propria particolarità, è riuscita a bucare sui media internazionali. La campagna viene dal Belgio si intitola “Go for zero”. Vorrebbe ridurre a zero la mortalità su strada, a partire da quella causata dalla velocità eccessiva.
Lo sanno anche i sassi che la velocità è contemporaneamente causa e fattore aggravante dell’incidentalità su strada, ma l’esperienza comune ci porta a riflettere sul fatto che una conoscenza così diffusa, non comporta una altrettanto rigorosa applicazione del concetto nella pratica quotidiana.
La particolarità della comunicazione belga è subito intuibile guardando questo video e leggendo quest’articolo su Omnimoto.
Il video in questione si intitola: “Partecipereste al vostro funerale?” e mostra alcune persone invitate ad un evento che scoprono essere la messinscena del proprio funerale, quando morti per incidenti stradali.

sietesicuridivolereandareveloce

Questo approccio è senza dubbio spiazzante, ma bisogna riconoscere che può essere un modo efficace per promuovere un cambiamento di prospettiva: da un concetto “noto” che riguarda la “società” ad un tema che tocca la “mia” vita e che richiede quindi la “mia” attenzione.
Gli organizzatori (ed io con loro) consigliano di inviare il video ad un amico che reputiamo troppo veloce alla guida e consigliano di leggere idee e commenti (in francese) sul tema della velocità.
Infine, ulteriori del informazioni possono essere tratte da questo articolo del periodico francese Le Point (in francese) e come ricordato in quest’altro articolo della rivista online “Le strade dell’informazione” (ANAS), seguendo questo collegamento è possibile vedere un interessante video del Comitato ungherese per la prevenzione degli infortuni, che spiega perché correre in strada o su pista non è la stessa cosa …

Ultimi articoli

28 novembre 2022

28/11/2022
di antonio.antonelli@gmail.com

L questo ha dimensione standard orem ips solo bold um dolor sit amet, conse solo sottolineato ctetur adipiscing elit, sed… Leggi >>

28/11/2022
di antonio.antonelli@gmail.com

‘Sulla necessità di procedere alla firma di ordinanze per l’abbattimento di case (grassetto prima e sottolineato dopo) abusive, soprattutto quelle… Leggi >>

Prova editor classico 02

25/11/2022
di claudio.gombi@sina.co.it

SINA, in collaborazione con l’Ordine degli Ingegneri di Milano, invita alla formazione aziendale (Formazione a distanza sincrona) organizzata attraverso due… Leggi >>

Prova Gutemberg 01

25/11/2022
di claudio.gombi@sina.co.it

SINA, in collaborazione con l’Ordine degli Ingegneri di Milano, invita alla formazione aziendale (Formazione a distanza sincrona) organizzata attraverso due… Leggi >>

“Se ci imbattiamo in un incidente”: la Polizia di Stato ed Autostradafacendo sostengono l’iniziativa di Fraternità della Strada – Mondo X

31/08/2020
di Simonetta Sanasi - SINA

La locandina “Come comportarsi se ci imbattiamo in un incidente”, così ben curata graficamente da Gigi Vitale e Barbara Raffelli… Leggi >>

Sommario

Vedi tutti gli articoli >>